Loading...
26 anni, nato e cresciuto a Milano.
Cuoco di professione ma rider per vocazione!
Iniziai a girare in BMX 14 anni fa proprio in quello che ora é il TK Dirt &co, giravo in BMX ma non ne ero realmente cosciente, semplicemente, praticamente tutti i giorni l’appuntamento era alle 16.30 “alla pista”.
Andavo a girare con Riccardo Mantovani, inizialmente, e non sapevamo niente a proposito di quello che facevamo, saltavamo e ci gasavamo a vicenda. Ai tempi non era un vero e proprio bikepark ma c’erano dei piccoli salti, che però sono bastati a far si che fosse frequentato da quelli che erano i maggiori esponenti della BMX italiana, non posso non citare Ivan Piloti, Carlo Cagnetta, Alessandro Barbero e Fabio Limonta, Roberto Borgonovo, che diventarano per noi esempi da seguire.
Fu in quel periodo che qualcosa dentro di me cambiò, abbandonai lo sport che ai tempi praticavo per darmi al 100% alla BMX!
Nel frattempo conobbi anche Vittorio Galli, Jacopo Tarantino e Luca ‘Lucio’ Tomé che come me si stavano avvicinando a questo sport, da quel momento nacque una amicizia che dura tutt’ ora, legati dalla stessa passione!
Dopo un primo periodo ad informarsi ed apprendere ogni giorno cose nuove sullo sport che praticavamo, trick dopo trick, abbiamo iniziato a partecipare alle jam, fino ad arrivare a non mancare ad un contest!
Esperienze irrIpetibili e risultati soddisfacenti ai contest svilupparono in me la voglia di migliorare sempre di piu, ma la vera e propria spinta arrivò da un caro amico e rider che tutt’ ora ringrazio: Nino Pasquarella, diventò per me un grande punto di riferimento, giravamo insieme quasi tutti i giorni dopo il lavoro, tra parco Lambro e IL BUTTA BMX a Pavia, avevo 18 anni, mi motivava ad andare avanti e a non mollare, fin che non insistette per andare ad allenarsi all’estero, iniziarono per me una serie di viaggi mirati al puro allenamento su strutture che purtroppo in italia non c erano.
A 19 anni vinco ad un piccolo contest a Caselle, GE., prima vincita e primo infortunio al ginocchio con rottura del legamento crociato anteriore.
Decido di farmi operare e dopo un estenuante riabilitazione riprendo a girare in BMX, dopo un anno dalla rottura ero di nuovo a Liverpool ad allenarmi per tornare più forte di prima.
Riprendono allenamenti e contest per 3 bellissimi anni, pieni di soddisfazioni ed emozioni uniche vissute con gli amici di sempre!
A 24 anni la seconda rottura del ginocchio, di nuovo ad un contest, un giorno per me molto triste, decisi di non competere più.
Dopo un primo periodo vissuto nello sconforto capii che la BMX non si poteva abbandonare e che ormai era parte di me, e dovevo far qualcosa per rimanere nell’ ambiente e di conseguenza essere felice! Iniziammo a costruire il TK Dirt &co con l’obbiettivo di promuovere il nostro sport e permettere a chi lo vuole di entrare in un mondo incredibile! ci vediamo in park per una session!!