Loading...

Nel 2016 insieme a Matteo Zito e Vittorio Galli abbiamo aperto l’associazione tk dirt e co.
La passione per la bmx freestyle nasce più di quindici anni fa quando casualmente su un canale televisivo ho visto dave mirra che con quella piccola bicicletta faceva acrobazie incredibili …. lo volevo fare pure io !
A dieci anni non potendomi muovere liberamente trovai un posto facile da raggiungere in bici, il “terrakruda”.
Non era un posto che rispecchiava quella disciplina perché era una pista da race modificata ma è stata fondamentale per l’approccio alla bmx.
Dopo anni di riding e duro lavoro (per quello che poteva fare un ragazzino delle medie) all’interno del bikepark ,lo stesso fallisce e viene abbandonato facendo si che negli anni non era più riconoscibile.
Non avendo più a disposizione il terrakruda trovo nuovi posti dove potermi divertire ma nessuno mi soddisfaceva abbastanza quanto quel “pistino” .
Dopo anni di insoddisfazione ed infortuni decido quindi di tornare in quel pistino dove ero cresciuto a vedere se era possibile salvare qualche cosa solo per poter saltare un po’.
Il posto era diventato qualcos’altro…. una jungla nella città !
Decido quindi, insieme ad altri ragazzi di stravolgere la vecchia concezione di pista per poterla utilizzare il prima possibile. Dopo aver realizzato tre panettoni mi accorgo che mi stancavo di più a risalire che saltare quindi decido che la linea di salti doveva in qualche modo riportati alla partenza… inimmaginabile a quell’epoca !
Non scoraggiati dall’impresa ci rimbocchiamo le maniche e iniziamo con i lavori.
Dato che non avevamo finanziamenti e quindi dovevamo lavorare con pale,picconi e cariole, passano degli anni ma finalmente terminiamo la linea di ritorno alla partenza e decidiamo quindi di aprire un asd per poter far divertire altri come noi nel nostro bikepark, in sicurezza.
Organizzando eventi abbiamo fatto conoscere il bikepark in tutt’Italia e con l’aiuto dei nostri soci lo abbiamo fatto crescere a tal punto che ad oggi  ci sono dodici salti, una Pumptrack, la foampit e il salto con il mulch .
Tutte cose che mi sognavo a dieci anni e che in italia non c’erano .
Sono orgoglioso di quello che ho realizzato perché ora ho un lunapark dietro casa 😉 e do’ così la possibilità a chi come me che si è innamorato/a di questo sport a divertirsi passando da neofita a professionista !